Notizia del 20 Dicembre 2011 - "Novità PSR Marche 2007/2013" PDF  | Stampa |  E-mail

Numerose sono state le novità intervenute nelle ultime settimane in materia di PSR Marche 2007/2013, tra cui segnaliamo:

  • Misura 2.1.4. b (agricoltura biologica). Si è deciso di prorogare di 1 anno l’impegno per quei produttori biologici aderenti al bando 2007 in scadenza al 2011, che rischiavano di non ricevere alcun aiuto per il biologico nell’anno 2012;
  • Misura 2.1.1. (indennità compensativa zone montane): approvato dalla CE l’incremento di 800.000 € dello stanziamento per il bando 2010. Ciò consente di coprire circa il 50% delle domande in graduatoria. Si auspica di poter, quanto prima, trovare ulteriori risorse per poter esaudire tutti i soggetti in graduatoria;
  • Misura 1.1.2. (giovani di primo insediamento). Si stanno valutando le economie  acquisite, a seguito di rinuncia o di minore contributo ammissibile in sede di collaudo delle domande di investimento (Misura 1.2.1.), al fine di procedere al finanziamento dei giovani inseriti nell’ultima graduatoria che per mancanza di risorse finanziarie non avevano potuto beneficiare di contributi (scorrimento di graduatoria);  
  • Delibera di Giunta Regionale n. 1487 del 07/11/2011 ha approvato le nuove sanzioni in materia di mancato rispetto degli impegni relativi alle Misure 2.1.1. e 2.1.2. (indennità compensativa per zone montane e svantaggiate), 2.1.4. a (agricoltura a basso impatto ambientale), 2.1.4. b (agricoltura biologica), 2.1.4. c (tutela dei suoli), 2.1.4. d (biodiversità vegetale ed animale), 2.1.4. e (estensivizzazione allevamento), 2.1.5. (benessere degli animali) per quanto concerne le domande presentate con i bandi 2007, 2008, 2009 e con bandi dal 2010 in poi. Sanzioni sono pari a 5% del contributo per lievi inadempienze, 25% per medie inadempienze, 50% per gravi inadempienze, fino ad arrivare alla decadenza totale del contributo in caso di infrazione intenzionale;
  • Dirigente del Servizio Agricoltura con decreto n. 491 del 02/12/2011 ha fissato al 31/02/2012 il termine ultimo per la presentazione degli accordi agroambientali definitivi di area sulla biodiversità riguardante il Parco Regionale del Conero, Parco Regionale della Gola della Rossa – Frasassi, Parco Regionale del Sasso Simone e Simoncello, Comunità Montana del Catria e Nerone, Comunità Montana del Medio e alto Metauro, Riserva regionale del Torricchio, alcuni Comuni del Maceratese ricadenti nell’area Parco Nazionale dei Sibillini. Si ricorda che nell’ambito di tale accordo si possono chiedere contributi per le Misure 1.2.5. (interventi Enti locali a favore di infrastrutture idriche e viabilità forestale), 2.1.1. (indennità compensativa per zone montane), 2.1.3. (interventi di miglioramento ambientale in aree Natura 2000), 2.1.6. (investimenti non produttivi a  favore di tutela ambientale);
  • Dirigente del Servizio Agricoltura con decreto n. 464 del 24/11/2011 ha emanato un bando per la presentazione entro 28/02/2012 delle domande relative al “primo rimboschimento di terreni agricoli”, che risultavano coltivati nei precedenti 3 anni (Misura 2.2.1.). Superficie minima di impianto pari a 0,5 Ha. Nelle aree montane gli investimenti sono ammissibili solo nelle zone vulnerabili da nitrati (ZVN) o ad alto rischio di erosione dei suoli (oltre 20 t. perdita di terreno/ha./anno). Misura 2.2.1. prevede:
  1. contributi pari a 70% (80% in zone montane) fino a 8.500 €/ha per impianto di latifoglie nobili autoctone (acero, frassino, ciliegio) o di antico indigenato (noce) e per tartuficoltura (7.000 €/ha in caso di impianto di boschi misti di latifoglie);
  2. premi annuali per 5 anni per cure culturali (640 € nel 1° e 2° anno; 490 € per 3°, 4°, 5° anno);
  3. premio per 10 anni per mancato reddito (370 €/ha in montagna. 450 €/ha in collina interna, o 510 €/ha in collina litoranea nel caso di IAP e 150 €/ha per non IAP).